Terre e rocce da scavo

A seguito dell’uscita del Dpr 120/2017, che riordina e semplifica la disciplina delle terre e rocce da scavo, è risultato necessario svolgere incontri tra ARPA (Aree Dipartimentali NORD/SUD), Regione dell’Umbria, Rete delle professioni Tecniche dell’Umbria e gestori reti acquedotti e pubblica fognatura, al fine di definire alcuni aspetti relativi alla gestione di terre e rocce da scavo prodotte da cantieri di piccole dimensioni (< 6000 mc) e cantieri di grandi dimensioni non sottoposti a VIA/AIA.

 

Così come concordato nei vari incontri, ARPA UMBRIA rende disponibile in formato word la modulistica prevista nel Dpr al fine di renderla fruibile a tutti i professionisti che si occupano della gestione di terre e rocce da scavo.
Gli allegati previsti dal decreto sono stati leggermente modificati sulla scorta di quanto concordato negli incontri di cui sopra. Tali modifiche sono finalizzate a semplificare i rapporti tra i soggetti che inviano le dichiarazioni ed ARPA deputata ai successivi controlli e non costituiscono un vincolo per la corretta compilazione della dichiarazione per la quale le uniche informazioni obbligatorie sono quelle previste dal Decreto.

Modulistica